Articoli filtrati per data: Maggio 2014
Sabato, 31 Maggio 2014 18:49

Un buon discorso

Un buon discorso deve contenere un’idea, un sentimento e un’immagine.
Inoltre deve essere essenziale: «Compendia il tuo discorso. Molte cose in poche parole » (Sir 32,8).

Pubblicato in Frasi da ricordare

Attualmente, al di là dei fatti più appariscenti, come il proporre il matrimonio e l’adozione a due persone dello stesso sesso, stiamo assistendo ad una sorta di uniformazione dei sessi. Complice forse lo scambio delle funzioni nella società, che è condivisibile (le donne in campo lavorativo svolgono quasi tutte le mansioni che un tempo svolgeva solo l’uomo), s’è finito per confondere anche i ruoli, che invece appartengono al nostro essere.

Alondra de la Parra, direttrice d’orchestra: “In ogni concerto si fanno errori. L’importante non è chi ha sbagliato, ma come superare rapidamente quel momento”

Un errore, o qualche errore in mezzo a tante cose buone. E’ normale. Eppure ci sentiamo feriti o ci innervosiamo, perdiamo di vista il bene, sia nostro che negli altri che nell’ambiente in cui siamo.

Ampliare la visione d’insieme ci consente di considerare le numerose cose buone, le riuscite, il lavoro ben fatto, i piccoli programmi portati felicemente a termine e a inquadrare in questo scenario gli errori comprensibili che appartengono anche alla vita delle persone più virtuose.

Pubblicato in Psicologia in pratica
Lunedì, 26 Maggio 2014 09:58

Se c'è fiducia, no problem

Se c’è fiducia e desiderio di volersi bene, la maggior parte delle situazioni è riparabile. Se si punta sull’amore reciproco, si utilizza tutto, non si butta via niente di quello che accade in famiglia; tutto serve per imparare in continuazione e per affinarsi nella relazione reciproca

Pubblicato in Frasi da ricordare

Delle belle risate in famiglia ogni giorno sono un rifornimento di energia positiva. Sdrammatizzare, ridimensionare, rimettere ordine nel “club delle importanze” che tendiamo a sovraffollare, guardare allo specchio il nostro muso duro e riderci su, magari in compagnia di un nostro caro. E poi un’imitazione di qualcuno o di qualcosa. Sì, anche di qualcosa. In una scena di un suo film Charlie Chaplin imita dei fiori con il viso e con dei gesti: una rosa, una mammola, una viola…

Pubblicato in I più piccoli

Nella classifica dell'istruzione dei paesi più industrializzati del mondo, l'Italia occupa le posizioni di coda. È penultima per quanto riguarda la matematica e addirittura ultima per la lettura e la comunicazione. Lo comunica l’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), che ha realizzato una ricerca sul livello di istruzione dei cittadini di 24 stati. Per quanto riguarda le abilità alfabetiche - leggere e scrivere -, gli italiani arrivano a un punteggio di 250, rispetto a un massimo di 500 e a una media OCSE di 273. Ai primi posti il Giappone e la Finlandia (Fonte: Popotus, 10.10.13).

Pubblicato in News

Venerdì, 20/10/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Lui & Lei»Articoli filtrati per data: Maggio 2014

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.