Esprimere i desideri

Nella relazione, esprimere apertamente i propri desideri. Per conoscersi meglio ed evitare malintesi e incomprensioni

Ma perché mi porta un regalino se io preferisco i fiori oppure andare al cinema con lui?” Pensa lei, il giorno del suo compleanno. Ma lui come fa a saperlo? Qualcuno glielo potrà pur dire! Lei però pensa: “Ma dovrebbe capirlo da solo…! Non mi conosce?”.

Leggi tutto...

Le tappe dell'amore

Rispettare i passaggi relazionali è un aiuto per la solidità della relazione. Innamorarsi, conoscersi meglio per capire se possiamo condividere un progetto che duri tutta la vita, sposarsi, avere bambini

 “La prima fase di vita di una coppia è quella dedicata a conoscersi nella quotidianità, fase delicata ma anche allegra e decisamente divertente se è possibile viverla senza troppo affanno.

Leggi tutto...

Non possiamo cambiare il pensiero e le convinzioni profonde degli altri però possiamo influenzarli. La pubblicità esercita un’influenza sulle scelte delle persone. Un bicchiere di birra d’estate con le goccioline che colano dal bicchiere fa venire voglia di berla. La ripetizione di messaggi induce la persona ad acquistare, a provare quel prodotto. Ognuno ha la possibilità di influire positivamente sugli altri. Con la parola, con gli atteggiamenti, con il suo comportamento.

Quando rientro a casa, se abbraccio mia moglie e le dico: “Tesoro, finalmente posso rivederti e abbracciarti”, le parole e il mio comportamento influenzeranno il suo stato d’animo e il suo umore.

Con poche parole e gesti semplici possiamo offrire molto sostegno agli altri.

“Ma, io mi aspettavo che tu...”. E chi lo sapeva? Potrebbe rispondere l’altro, ma non sarebbe carino. E’ vero, ci aspettiamo dagli altri cose di cui non abbiamo mai espresso il desiderio. Le nostre aspettative restano nella mente, nella memoria e non escono fuori. Abbiamo il pudore o l’orgoglio di non manifestarle. “Ci dovresti pensare da solo/a...Non c’è bisogno che te lo dica, no?!!”.

Leggi tutto...

Il bello del dono offerto e ricevuto

Hai fatto qualcosa per una persona, spontaneamente, senza attendere ricompensa

"Che regalo mi fai?" Domanda ricorrente, non solo tra i bambini ma anche tra adulti. Perché oggi pare proprio che il regalo sia tanto scontato da non suscitare più né stupore né attesa. Annullato il tempo del desiderio, il regalo è preteso, come fosse dovuto, nella logica del ricevere per i bambini, in quella dello scambio obbligato per i più grandi. Tutto è dovuto. In questa logica risulta evidente che viene annullata anche la dimensione del grazie. Se mi devi un regalo, non c'è motivo per ringraziare. Ben diversa la logica del dono, che porta in sé dimensioni quasi del tutto scomparse. Stupore e meraviglia, profonda riconoscenza e dunque immediato ringraziamento.

Leggi tutto...

Lunedì, 23/10/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»Amore e Amicizia»Dialoghi tra giovani innamorati

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.