Per lei e per lui, una bella sorpresa inaspettata

Comunicare con gesti di attenzione completamente gratuiti, cioè senza che vi sia un particolare motivo o una ricorrenza da festeggiare. Qualcosa di gradito all’altro che gli offro solo per comunicargli che gli voglio bene

Dare per ricevere qualcosa in cambio, offrire per ricevere gratitudine, portare un dono perché è il suo compleanno. Ci attendiamo gratitudine per il bene che abbiamo fatto, desideriamo ricevere un sorriso se noi sorridiamo, gentilezze se noi le abbiamo usate agli altri.

Leggi tutto...

Comunicare principi e buoni comportamenti con la vita

Il nostro comportamento parla. Comunichiamo di più con le nostre azioni che con le parole

“La maggior parte dei nostri insegnamenti non passa tanto attraverso quello che diciamo, ma piuttosto attraverso la continua comunicazione non verbale costituita dal nostro modo di essere e di vivere.

“Che cosa posso dirgli, come posso parlare a mio figlio?” è una delle nostre domande più assillanti, una di quelle che ci tormentano perché spesso non sappiamo quale sia il modo migliore per dire le cose, quali parole dobbiamo scegliere, quali sono le più utili.

Leggi tutto...

Se qualcuno si rivolge a noi in modo invadente o aggressivo o in un momento in cui siamo tesi o abbiamo altro da fare, tendiamo a difenderci, a chiuderci. Probabilmente incrociamo le braccia.
Che cosa provate quando chi vi sta di fronte incrocia le braccia? Forse un po’ di disagio, non vi sentite accolti del tutto.
Evitiamolo quindi, se vogliamo dialogare apertamente.

Lunedì, 23/10/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»L’arte di comunicare»Il linguaggio del corpo, dei gesti, del comportamento

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.