Elenco generale argomenti e rubriche-

Nancy Koehn, docente della Harvard Business School, racconta che da giovane avvocato aveva dato per scontato che sarebbe stato in grado di convincere una giuria facendo leva sulle sole capacità oratorie. Presto però si era reso conto che non bastavano: ci volevano più rigore, più concentrazione, e una migliore capacità di stabilire le priorità. Questa sua capacità di vedere i propri punti di forza e le proprie debolezze dall'esterno era una risorsa inestimabile. Sapeva astrarsi da se stesso e dal contesto per esplorarli a fondo.

 

Arianna Huffington, D La Repubblica, 02.11.13

“E’ necessario dedicare tempo alla relazione di coppia, cercare momenti per restare soli in due, per dialogare, per far crescere l’amore, per pianificare l’azione educativa nei confronti dei figli. E’ necessario che i genitori si ritaglino un tempo per se stessi, per il bene dei figli”.

 R. E. Facci, L’arte di essere genitori, San Paolo, p. 15.

“Scambiatevi con i figli le cuffiette del lettore MP3, in una contaminazione di gusti e stili che sarà occasione di un dialogo profondo. Forse rimarrete stupiti dalla scelta di alcune canzoni o di certi artisti. È davvero difficile trovare nel mondo della musica pop e rock persone che siano manifesto di una vita sobria e libera da dipendenze. Potrete confrontare gli idoli rock del passato con quelli pop di oggi, discutere insieme sul concetto di trasgressione, cogliere la problematicità di alcuni brani proposti e la loro influenza sull'ascoltatore.

Alberto Pellai, E ora basta!, Feltrinelli, pp 14-15

Possiamo smettere di attribuire intenzioni negative agli altri, accettando che le persone fanno in genere quello che possono, non quello che noi vogliamo che facciano.
Smettere di credere ai significati negativi che noi attribuiamo al comportamento dell’altro ci apre la possibilità dell’empatia, al capire come si sente dal suo punto di vista.
Se tu arrivi in ritardo o di malumore a cena, e io esprimo il mio desiderio di una serata tranquilla come se fosse un mio diritto, sciupo la relazione. Dando più importanza ai miei bisogni che ai tuoi (di sentirti accettato come sei), paradossalmente non rispetto i bisogni di nessuno”.

L. Scarpa, Senza offesa, fai schifo, Ponte alle Grazie, p 51

“Bisogna ricordare che disciplina ha la stessa radice di discepolo, cioè colui che decide di seguire un maestro. La disciplina autentica nasce da una sequela - non da un'imposizione -, da una relazione solida e positiva tra due persone. Un genitore mette le basi della disciplina se si rende interessante agli occhi dei figli, se incarna valori e li sa vivere e comunicare. Se un tempo il principio di autorità era diffuso e indiscutibile, oggi ciascuno deve guadagnarsi l'autorevolezza sul campo”.

Fabrizio Fantoni, psicologo, Famiglia Cristiana, 10.10.10

Mercoledì, 17/01/2018

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.