Elenco generale argomenti e rubriche-

“O si fa a modo mio o non si fa niente”

Come reagire in modo positivo quando la freddezza si insinua nella relazione

Si percepisce freddezza, distacco. Le conversazioni tra lui e lei si limitano agli scambi di informazione su chi deve fare che cosa. Se uno dei due avvia il dialogo su come sta andando il loro rapporto, dopo i primi scambi di opinione e l’esposizione del proprio punto di vista, si scivola facilmente nello scambio reciproco di lamentele e accuse che non fanno che acuire la sofferenza di entrambi e non conducono ad alcun progresso nella comunicazione.

Leggi tutto...

Sesso & adolescenti, riprendiamo a educare

Aiutare i ragazzi a riflettere sui propri comportamenti e sulle motivazioni alla base di essi

L’informazione sui comportamenti sessuali – perché questo si ha di mira - che viene proposta agli adolescenti da parte di certe associazioni e di certi media punta a convincere i giovani di mettersi al riparo da malattie e da concepimenti indesiderati. Quello che per natura è un atto, all’interno del rapporto stabile del matrimonio, che esprime amore, unione, donazione reciproca, proiezione verso la vita dei figli che si potranno concepire, viene ridotto a qualcosa di potenzialmente rischioso e pericoloso.

Leggi tutto...

“Ai miei tempi era meglio di adesso…”

Ascoltare le persone anziane quando ricordano le loro esperienze passate: l’esercizio della memoria crea un legame con la vita, dà loro sollievo e maggiore sicurezza, migliora inoltre la loro capacità di ricordare

"…Ai miei tempi era meglio, non succedevano queste cose... Anche se si mangiava meno di adesso, però eravamo molto più contenti e si stava più insieme...". Ai nonni piace ricordare il passato e sono contenti quando qualcuno li sta ad ascoltare. Più attenzione incontrano, più sono invogliati a raccontare. Ci prendono gusto, si infervorano, una nuova linfa vitale attraversa il loro sguardo, il tono della voce, i gesti. Possiamo dire che ascoltarli nei loro racconti fa bene alla loro salute.

Leggi tutto...

Insegnare ai bambini la sincerità

Il piatto si è rotto… Ho rotto il piatto

Aiutare i bambini ad assumersi la responsabilità delle proprie azioni. Nelle situazioni più semplici, guidarli alla visione corretta della realtà e alla sincerità sul loro comportamento.

Giorgio – quattro anni - corre per casa inseguendo il cane. Bagno, corridoio, virata a destra verso il soggiorno dove Birba – il cane – azzanna la palla di gomma lasciata per terra. Prosegue l’inseguimento fino in cucina, Giorgio si lancia su Birba per prendergli la palla, dà una gomitata a un piatto appoggiato sul tavolo, lo fa cadere a terra e il piatto si rompe.

Leggi tutto...

State tornando a casa in fretta a piedi con i bambini, che siete andati a prendere a scuola. Avete in mano le borse della spesa.
Dall’altra parte della strada passa un amico. Lo intravedete da lontano. Una possibilità è quella di far finta di non vederlo perché temete di perdere tempo in saluti. Un’altra possibilità è che lo salutiate da lontano. Una terza scelta è quella di attraversare la strada con i bambini e andarlo a salutare. “Sono contento di vederti. Siamo di fretta e dobbiamo tornare a casa. Mi piacerebbe stare insieme con le nostre famiglie, combiniamo? Ci sentiamo”. Quanto tempo avete speso in tutto questo? Probabilmente meno di 5 minuti, che non cambiano nulla nei vostri programmi. Avete colto un’occasione per manifestare interesse per un amico, per consolidare quella relazione. Se approfittiamo delle minime occasioni della giornata per rinforzare le relazioni con gli altri, in un anno avremo costruito molto.
E i bambini avranno imparato a spendere qualche minuto per fermarsi per strada con un amico di famiglia.

Lunedì, 25/06/2018

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.