Facilitare il buonumore

Per “oliare” i rapporti in casa e superare con agilità attriti e incomprensioni

lo stress e le difficoltà non facilitano il sorriso, che è molto utile per rendere la giornata più amabile. Quanto possiamo influire sui nostri stati d'animo? Troviamo la risposta nella nostra capacità di rispondere agli eventi che accadono facendoci più o meno influenzare da essi.

Leggi tutto...

L’ansia per la risposta attesa

L’immaginazione può giocarci brutti scherzi. Pensiamo che l’altro debba reagire e comportarsi in un certo modo, invece no, e restiamo delusi. Attenerci di più alla realtà e comunicare apertamente quello che ci aspettiamo, facilita la comprensione reciproca

Siccome gli ho scritto, mi deve rispondere. Le ho telefonato e c’era la segreteria: è lei che mi deve richiamare. Gli ho girato una mail con un testo divertente e un mio commento, mi dirà qualcosa. 

Possiamo proseguire gli esempi. Il nostro desiderio di avere conferme dagli altri, risposte, consensi, approvazioni può diventare esagerato. Possiamo argomentare che è buona educazione rispondere a un messaggio, a una telefonata che si riceve, tanto più ringraziare per un regalo.

Leggi tutto...

Educare al coraggio. Ma sì che si può superare questo ostacolo!

Suggerire ai figli obiettivi concreti e raggiungibili per favorire il rafforzamento dell’autostima, il superamento di paure e la capacità di affrontare situazioni difficili

Nella camera da letto dei bambini la sveglia suona alle 7, ahimè bisogna alzarsi! Subito o aspettare un po’? La stanza è tutta sottosopra, mette a posto la mamma o lo fanno i bambini? Il nonno è in ospedale per un intervento, portiamo anche i ragazzi o si potrebbero impressionare?

Leggi tutto...

Sentirsi soli

E’ un’esperienza che tutti proviamo. Il senso di solitudine fa parte della vita, anche in famiglia, e può favorire la qualità delle relazioni

“È un'idea illusoria della vita emotiva che due metà, due parti formino un intero (…). Mai due vasi rotti diventano sani col fatto di stare uno accanto all'altro, in coppia. Il presupposto del buon legame amoroso è che l'accoppiamento non sia di due metà, ma di due interi" (A. Todisco, Rimedi per il mal d’amore, Mondadori, p. 182).

Leggi tutto...

Interiorizzare. Che cosa vuol dire? A cosa serve?

Un consiglio offerto a nostro figlio funziona meglio se proviene da una nostra interiorizzazione

Leggo un libro in cui si parla di competenze nel lavoro. Una di queste è la flessibilità. Mi sembra che io ne abbia bisogno, tendo a essere rigido, a seguire schemi e regolamenti, e tengo a volte poco conto delle situazioni in cui si trovano le persone che lavorano con me. Desidero cambiare il mio atteggiamento. Ecco la prima occasione: un collega mi chiede un’informazione per proseguire nel suo compito. Cerco di mettermi nei suoi panni, valuto che il suo lavoro in quel momento è più urgente del mio e cerco subito la risposta da dargli, senza soffermarmi sul disagio che provo per l’interruzione del mio compito.

Ecco che cosa significa interiorizzare: sono passato da una teoria letta in un libro, a considerarla buona per me, a decidere di metterla in pratica, quindi ad agire in una determinata occasione secondo quanto ho imparato. Non resta una buona idea, ma la faccio mia, la interiorizzo, passa dalla testa alla mia vita.

Leggi tutto...

Lunedì, 23/10/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»L’arte di comunicare»Psicologia in pratica

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.