Prima di dare consigli, ascoltare con pazienza

Trascorrere molte ore assieme ai figli non basta; occorre ascolto e dialogo per far crescere la relazione.
La pazienza insegna a tacere per poter ascoltare meglio. Ma questo tacere implica, logicamente, la riflessione, il farsi carico di quello che accade ai figli, delle cause dei loro vizi, delle loro stizze o delusioni. Perché chi solamente tacesse, difficilmente arriverebbe a capire i figli, a condividere le loro gioie e le loro pene. Resterebbe in un mondo a parte, lontano dai suoi, anche se trascorresse molto tempo con loro.

È una delle riflessioni che Anna Frank riporta nel suo Diario. Vive giorni d'angoscia nel suo rifugio di Amsterdam. Insieme a lei sono i suoi genitori. Ma anche se trascorrono la giornata insieme - e così per mesi - non la capiscono. Non afferrano le ricchezze del suo giovane cuore, il suo desiderio di verità. La consigliano, ma non l’ascoltano. Per questo si lamenta.

"Secondo me l'idea di mamma non è giusta; che devi fare, infatti, quando soffri anche tu delle sventure altrui? Allora sei perduto. Invece io penso che rimane sempre qualche cosa di bello, la natura, lo splendore del sole, la libertà, noi stessi; è un possesso che non si perde. Contempla queste cose e ritroverai te stesso e Dio, e riacquisterai il tuo equilibrio. Chi è felice farà felici anche gli altri, chi ha coraggio e fiducia non sarà mai sopraffatto dalla sventura".
 

Lascia un commento

Lunedì, 18/12/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»Amore e Amicizia»Relazioni efficaci e costruttive»Prima di dare consigli, ascoltare con pazienza

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.