Esclusivo! Dieci minuti con papà, tutto per me

Attualmente, al di là dei fatti più appariscenti, come il proporre il matrimonio e l’adozione a due persone dello stesso sesso, stiamo assistendo ad una sorta di uniformazione dei sessi. Complice forse lo scambio delle funzioni nella società, che è condivisibile (le donne in campo lavorativo svolgono quasi tutte le mansioni che un tempo svolgeva solo l’uomo), s’è finito per confondere anche i ruoli, che invece appartengono al nostro essere.

Anche se il marito rimane a casa più spesso di sua moglie, è come uomo che fa ciò che fa, ed è come donna che sua moglie dirige un’azienda mentre lui è un semplice impiegato. Il bambino ha bisogno di vedere una diversità di ruoli all’interno della coppia. Deve poter percepire e distinguere la femminilità e la mascolinità -che non è machismo-, altrimenti non riesce ad avere dei modelli in cui identificarsi da un punto di vista costitutivo, del proprio essere. Distinguere non è discriminare.

 

Il padre e il tempo con i figli

Un giorno un mio amico, dirigente di una società, mi disse: “Posso dedicare poco tempo a mio figlio, ma cerco di dedicargli un tempo di qualità”. Purtroppo in campo educativo i tempi non siamo noi a deciderli, ma i nostri figli e da questo dipende la qualità della nostra relazione con loro: fa parte del loro essere in crescita aver bisogno di tempi a loro dedicati e che non sono i nostri; anzi, più crescono più hanno bisogno che il papà riservi loro del tempo. Paragonare l’educazione dei nostri figli a un lavoro può sembrare riduttivo, ma se dedichiamo così tanto tempo alla professione, a maggior ragione dovremmo dedicarne all’impresa più importante della nostra vita, quella di crescere i nostri figli. Un padre che non si prefigge di dedicare almeno dieci minuti ogni giorno - e talvolta anche di più - a “stare esclusivamente” con ciascuno dei propri figli, compromette seriamente il suo ruolo. Quante crisi di gelosia in meno ci sarebbero tra fratelli, ad esempio, se ogni giorno ognuno di loro ricevesse qualche minuto di attenzione “esclusiva” dal papà. 

Michael Dall'Agnello

Additional Info

  • Sottotitolo: I figli hanno bisogno di vedere una diversità di ruoli tra papà e mamma

1 comment

  • Comment Link
    Eugenio Pio Botti Mercoledì, 18 Giugno 2014 08:50
    Michele Condivido la tua analisi. suggerisco che a fronte di articoli interessanti sia data la possibilità di " condividerli sui social media".
    Buon lavoro
    Eugenio Pio

Lascia un commento

Sabato, 21/10/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»I figli»Ascoltare i figli e dialogare»Esclusivo! Dieci minuti con papà, tutto per me

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.