Un modo simpatico per insegnare le regole ai bambini

Regole o non regole? Senza esagerare, un po’ di regole in famiglia servono. Ai bambini non piacciono, ma ne hanno bisogno per imparare dove si trovano i limiti e a gestire meglio il loro comportamento.

Rendiamole simpatiche, come insegna Tata Lucia che, nelle famiglie dove arriva con i suoi consigli, invita i bambini a scrivere su cartoni colorati le regole concordate tutti insieme. Cartoncini appesi qua e là, oppure un unico poster, con lo spazio per attaccare faccine più o meno sorridenti che rappresentano il termometro di come sta andando la famiglia negli obiettivi che si è proposta.

L’esempio, come ben sappiamo, è il miglior maestro, così anche mamma e papà sono incoraggiati a osservare le regole, senza farsi sconti.

 

Per incoraggiare i bambini, poi, è bello riservare uno spazio sui cartelloni, per evidenziare i loro successi.

Dopo dieci buone azioni, al bambino può spettare un piccolo rinforzo: un piccolo premio, un dolcetto, una sorpresa, un cartone animato. Il tutto a “tempo determinato”: per due-tre settimane “gara a premi”, poi tutti abbiamo imparato e seguiamo le regole senza sforzo e senza bisogno di premi.

 

Se volete qualche consiglio su come realizzare i cartelloni, qui di seguito lo trovate: Donna Moderna – 01.07.13

Additional Info

  • Sottotitolo: Cartelloni colorati e faccine sorridenti per segnalare i successi

Lascia un commento

Domenica, 22/10/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»I figli»I più piccoli»Un modo simpatico per insegnare le regole ai bambini

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.