Compiti a casa con mamma e papà?

Genitori attenti a fare i compiti con i figli, non sempre è la cosa giusta. L’aiuto a casa non favorisce sempre l’apprendimento. Lo dice il professor Trautwein, docente di scienze della formazione dell’università di Tubinga, che aggiunge che quando l’aiuto non viene richiesto dal ragazzo, può essere addirittura nocivo.

Ogni madre di famiglia sa di come spesso le pagine da studiare siano tante e la voglia poca, e sa soprattutto quanto sia stressante e difficile far fare i compiti.  E poi a volte si finisce per litigare, e per piangere. Tutte cose che logorano i rapporti e non aiutano lo studio.

Le difficoltà a scuola sono all’ordine del giorno per i ragazzi, non è necessario farne un dramma ogni volta, o viverle come un fallimento del proprio ruolo di genitori. La soluzione  è incoraggiare e motivare nostro figlio: “Se ti impegni ce la farai! So che ce la puoi fare, devi mettercela tutta!”. Il prof. Neunschwander (docente di pedagogia alla Hochschule del Nordwestschweiz) è convinto che non si possa obbligare a studiare, casomai si può costringere qualcuno a fissare un libro con il broncio.

Se poi i compiti li facciamo insieme, l’insegnante non avrà certo una percezione corretta della preparazione di nostro figlio, tantomeno il ragazzo acquisirà indipendenza e sperimenterà le conseguenze delle proprie azioni. Ma allora dare una mano è sempre sbagliato? No!

Ci sono ragazzi (sta ai genitori capire quali) che in alcuni momenti hanno davvero bisogno di sostegno e di qualcuno che li orienti. Soprattutto se la nuova scuola è appena cominciata, oppure se si cambia istituto e classe nel corso dell’anno scolastico. Allora far sentire la propria presenza di fronte alle nuove sfide fa bene.

Ci sono frasi però che non si devono mai e poi mai dire. Per esempio, lui non riesce a capire un esercizio, la mamma, alzando gli occhi al cielo, esclama: “Non capisco cosa ci sia di così difficile in questo compito!”. Davvero un colpo basso all’autostima e alla motivazione.  Le parole magiche nelle relazioni umane sono rare, però in questo caso c’è una frase che non è mai sbagliata: Raccontami cosa hai fatto oggi a scuola? Raccontami cosa hai imparato!

Fonte: Frankfurter allgemeine zeitung 

Andrea Lugoboni

Additional Info

  • Sottotitolo: Non sostituirsi mai al figlio e aiutare solo se richiesto

Lascia un commento

Mercoledì, 18/10/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»I figli»Parlare di scuola e di studio»Compiti a casa con mamma e papà?

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.