Parliamo anche in casa della politica spettacolo

Prima delle elezioni la lotta politica acquisisce spesso le caratteristiche del wrestling, uno sport  spettacolare, con apparente scontro all'ultimo sangue che solletica un pubblico desideroso di emozioni forti. Gli spettatori sanno  che si tratta di incontri il cui esito è programmato in anticipo con un preciso rituale, di solito con un cattivo che infierisce senza pietà sul buono. Le smorfie e le urla di dolore e di rabbia dei lottatori vengono prese per autentiche dal pubblico ma gli atleti sono di solito ben preparati e addestrati a fare spettacolo senza subire seri infortuni. Sul palcoscenico di un teatro non si svolge un'azione reale, ma se vogliamo gustarla bisogna dimenticare che sia una finzione, così ci si può calare nella storia presentata. Questo atteggiamento però non vale quando assistiamo agli scontri apparentemente durissimi fra professionisti della politica che gareggiano a chi la spara più grossa prima delle elezioni. 
Anziché dimenticare la finzione – come si fa assistendo a uno spettacolo – nei dibattiti politici bisogna invece riconoscerla bene e distinguerla  dalle verità che pure vengono affermate. Commentare in casa con i famigliari affermazioni, slogan e promesse riferite dai politici, favorisce una ginnastica mentale salutare e invita anche i più giovani alla riflessione libera e autonoma.
La politica spettacolo è più pericolosa del wrestling perché qui è proprio il pubblico che rischia di farsi male non solo credendo a improbabili promesse mirabolanti ma soprattutto aderendo all'invito a salire sul ring nell'illusione di diventare protagonisti della contesa.

Fulvio Scaparro, Corriere della Sera, 11 febbraio 2013

Additional Info

  • Sottotitolo: Distinguere finzione e verità nei dibattiti politici

Lascia un commento

Lunedì, 18/12/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»Rubriche»News»Parliamo anche in casa della politica spettacolo

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.