Ci sono tensioni? Si allentano se leggiamo insieme qualcosa

E’ un periodo in cui la comunicazione è più difficile, ci sono state delle incomprensioni? Ci sono problemi sul tavolo dai quali non riusciamo a cavarcela?
In questi casi la comunicazione può subire un arresto perché non si riesce a trovare un accordo e un avvio di soluzione. Le emozioni sono spiacevoli, l’atmosfera si può fare pesante.

Spostare l’attenzione su qualcosa di neutro che però dia la possibilità di parlare, può aiutare a scioglie le tensioni. Il suono della parola dell’altro/a si sente e ha la sua efficacia: siamo ancora in contatto, in comunicazione. Parlare di un argomento culturale, sportivo, artistico, turistico significa proseguire a comunicare, scambiarsi emozioni, idee e gusti, continuare il contatto verbale. Senza così coinvolgere i problemi sul tappeto e non toccare l’equilibrio fragile in cui ci si trova.
Il vantaggio è quello di mantenere la relazione evitando la tensione e il logorio che il silenzio reciproco potrebbe alimentare.
Se si riduce la tensione parlando di altro, si mette un po’ di lubrificante alla relazione e diventa più facile riprendere un po’ alla volta la conversazione sugli argomenti scottanti.
Un articolo di giornale, un romanzo, un racconto oppure un testo divertente possono portare aria nuova tra lui e lei. Se si riesce a ridere insieme per una cosa letta, è un’ottima mossa per abbassare le tensioni e ridurre l’enfasi dei problemi.

Marco Manica

Additional Info

  • Sottotitolo: Spostare l'attenzione su qualcosa di neutro che offra la possibilità di dialogare

Lascia un commento

Domenica, 17/12/2017

Ultimo aggiornamento03:21:24 AM

I più letti del mese

Contatti

Seguici

Ti trovi qui:Home»Macroaree»Amore e Amicizia»Relazioni efficaci e costruttive»Ci sono tensioni? Si allentano se leggiamo insieme qualcosa

Utilizziamo i cookie esclusivamente per consentire e facilitare la tua navigazione nel sito.

Se consulti il nostro sito, assumiamo che tu lo faccia liberamente e che sia d'accordo con quanto indicato sopra.